Page 33

MOSTRE di Isabella Taddeo

La “scenografia della tavola”

è sempre stata considerata un’arte degna di nota, lo dimostrano anche i numerosi trattati nei quali si fa riferimento alla magnificenza di alcuni banchetti organizzati in onore di importanti personalità o preparati in occasione di grandi festeggiamenti, nonché le eloquenti e particolareggiate descrizioni fatte da contemporanei che ci riportano ad antichi fasti e ci permettono di percepire meglio alcune abitudini e caratteristiche di un periodo storico. Molti artisti ed intellettuali di rilievo furono chiamati nel corso dei secoli presso le più importanti corti europee per studiare vere e proprie rappresentazioni legate al rito del “mangiare”, rito che esulava dall’essere semplice momento di nutrimento per il corpo perché diventava sia momento di piacere per i sensi sia vero e proprio godimento per lo spirito. Oltre che divertire e stupire, questi banchetti testimoniavano tutta la magnificenza e la grandezza del casato davanti agli ospiti e naturalmente non si badava a spese nemmeno nella scelta degli “organizzatori”: Leonardo da Vinci presso la corte degli Sforza si occupò della scenografia di alcuni ricevimenti come quello in occasione del matrimonio di Gian Galeazzo Sforza, ma anche Gianlorenzo Bernini e Andrea del Sarto diedero il loro contributo in occasioni analoghe. In un trattato del 1825 il magistrato e gastronomo Jean Anthelme Brillat-Savarin scrisse: “Invitare una persona è

48

Tabula rara

Uno spettacolare allestimento di tavole arredate da artisti designers stilisti nello spazio Rossana Orlandi a Milano

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 54  

Italian Magazine about crafts and arts

Artigianato 54  

Italian Magazine about crafts and arts

Advertisement