Page 17

Nella pagina a fronte: Angelo Cattaneo e Giacomo Santamaria, Ex Corso Hotel, 1902-1905. In questa pagina, dall’alto e da sinistra: Sebastiano Locati e Orsino Bongi, Acquario Civico, particolare con le decorazioni ceramiche, 1906; Giuseppe Sommaruga, Palazzo Castiglioni, particolare delle finestre tonde, 1903; Giovan Battista Bossi, Casa Galimberti, 1902-1905; Giuseppe Sommaruga, Palazzo Castiglioni, scalone d’onore, 1903.

erigersi di una serie di edifici che sarebbe inesatto e ingiusto definire omogenei, vista la vivace varietà delle soluzioni, ma certo improntati al medesimo gusto; nel giro di pochi anni -più o meno dal 1903 al 1911i quartieri liberty di Milano erano completati. Le zone con una forte concentrazione di edifici liberty sono due: quella delimitata da Corso Venezia e Corso Monforte e quella a ridosso dell’attuale Stazione Nord, a fianco del Parco Sempione. Il simbolo della prima è appunto Palazzo Castiglioni, l’unico ad essere situato proprio in Corso Venezia: Sommaruga aveva già compiuto altri interventi nella zona e in seguito avrebbe ancora operato a Milano, anche se purtroppo numerosi degli edifici da lui progettati sarebbero stati modificati o demoliti. Di Sommaruga rimane, oltre che una serie di piccole case d’abitazione, nell’attuale zona Fiera la Villa

17

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 52  

Italian Magazine about arts and crafts

Artigianato 52  

Italian Magazine about arts and crafts

Advertisement