Page 29

chiamata al servizio militare (’59). Dal ’60 al ’63 è di nuovo nella Repubblica del Titano ed ancora alle dipendenze delle stesse ditte. Trasferitosi a Rimini apre un laboratorio per produrre maiolica artigianale con decorazione figurativa in piccola serie; nello stesso ambiente inizia anche un esercizio pubblicitario. Le due attività lo impegnano in parallelo sino al ’68, quando decide di dedicarsi, per i maggiori profitti, esclusivamente alla seconda. Nel 2000 va in pensione.

TAMBURINI ROSETTA - Il nome è abbinato a quello della fabbrica Molaroni sotto una ceramica qui in mostra. I compagni ne ricordano il cognome. Non si hanno altre notizie.

TOMBARI ATHOS - Fanese di nascita (1930), viene a Pesaro giovanissimo, s’iscrive alla Scuola d’arte ed ha come insegnante, tra gli altri, Bruno Innocenti, ex allievo dello scultore Medardo Rosso, dal quale impara plastica e modellazione, applicazione delle forme umane ed animali ai vasi ed ai pannelli. Trascorso il periodo bellico frequenta il quadriennio della sezione scultura nell’Accademia Michelangelo di Agrigento. Nel ’50 va ad Urbino e fonda “La Ceramica di Urbino” con i colleghi Sgarzini, Schettini e Gramaglia. La società si scioglie nel ’53, stesso anno in cui Gio Ponti prospetta a lui ed a Malato di rilevare e riaprire l’ex fabbrica Mengaroni, ma l’adempimento degli obblighi militari fa sfumare il progetto. Nel ’55 va in Sicilia, a Caltagirone, per insegnare e vi rimane sino al ’68, quando si trasferisce a Reggio Calabria per fermarvisi sino al ’70. Con i titoli acquisiti tra gli altri quello di tecnico dell’arredamento presso l’Accademia di cultura moderna di Roma - inizia la carriera direzionale a Sessa Aurunca, poi torna nelle Marche, a Fermo nel ’71, a Fano nel ‘78, a Pesaro nel ‘86 sino al ’95, anno della pensione. Ha sempre desiderato cimentarsi con sé stesso nello studio degli smalti, delle terre, dei colori (ossidi) per ottenere effetti di screziature, nel progettare ed eseguire opere di grandi dimensioni per enti pubblici e privati. È autore di numerosi studi.

Profile for Silvio Picozzi

Amici della ceramica Pesaro - Catalogo  

Amici della ceramica Pesaro - Catalogo  

Advertisement