Page 44

In qesta pagina dall’alto: “Collezione”, terracotta cm. 30x45; “Passi d’autore”, terracotte cm. 300x350.

passato come fa anche in “Passi d’autore”, che vuole essere, a suo modo, un ritorno delle origini, personali dell’artista, ma anche dell’umanità. L’elemento che, secondo lo scultore reggiano, meglio simboleggia le radici di tutti gli uomini, è la casa, soggetto presente in ben dieci delle cinquanta terracotte e protagonista nella produzione di Pompili dagli inizi degli anni novanta fino ad ora. La casa, la struttura più significativa attorno alla quale si articola la vita delle persone, rappresenta meglio di ogni altra cosa il legame inscindibile dell’uomo con la terra, legame inteso sia in senso biologico che culturale (in linea con tale messaggio, certe sculture degli anni ’92-’97 si intitolavano opportunamente, citando Holderlin, “L’uomo abita il mondo”). Alcune di queste case vengono raffigurate sulla sommità di montagne librate nell’aria che ricordano da vicino l’incantevole quadro di Magritte del 1961 “Il castello dei Pirenei”, e sembrano nascere dalla terra che si allarga in modo naturale sotto di loro. In altre due formelle la casa viene invece ripetuta identica in una serie, racchiusa in una specie di griglia, come per sottolineare la pluralità delle esperienze umane e allo stesso tempo l’universalità dei valori che le governano.

50

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 47  

italian magazine about crafts

Artigianato 47  

italian magazine about crafts

Advertisement