Page 13

Dall’alto: “terrina” 1755 circa, collezione Enrico Questa (Torino); “candelieri” 1760 circa, raccolta privata.

diverse modulazioni ornamentali del manico di diversi recipienti ceramici abbiano un valore decisivo per riconoscerne l’individualità e l’uso più proprio. Heidegger non ha negato la sua attenzione alle forme primarie del boccale e ancor più alle figurazioni essenziali che esso è quasi obbligato a tenere. Nella letteratura giapponese Tanizaki e Kawabata introducono molte volte minute descrizioni di grandi oggetti di porcellana che

17

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 45  

magazine about italian crafts

Artigianato 45  

magazine about italian crafts

Advertisement