Page 18

a cui si affiancheranno le scene agresti: immagini che non alludono agli ozi, ma ad attività finalizzate ad accrescere e conservare il patrimonio. Una lezione di moralità tenuta viva per molto tempo da molti ecclesiastici della famiglia Dionisi. Non a caso il marchese Gabriele inizia la ricostruzione della villa dalla cappella e mantiene viva la tradizione della famiglia fino all’arrivo a Verona delle armate francesi che segneranno il decadimento della stagione feudale e di tutta quella civiltà di cui la famiglia Dionisi fece parte per tanti secoli. La villa, oltre alla sua struttura fondamentale con un fronte su due piani e alla cappella, nel lungo arco di tempo intercorso dall’inizio della costruzione al completamento della loggia, si arricchì di altri edifici rustici (barche, granai, scuderie, ecc.) indispensabili al buon funzionamento dell’azienda agricola, a cui si aggiunsero interventi sull’ambiente circostante, alla ricerca di un più suggestivo rapporto architettura-natura. Un complesso organismo, quindi, che proprio per la sua potenzialità, attraverso un’attenta ristrutturazione, oggi si apre ad accogliere diverse attività: al piano terra sono stati organizzati spazi per attività di accoglienza (sale, sale da pranzo, cucine, servizi,

24

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 49  

magazine about italian crafts

Artigianato 49  

magazine about italian crafts

Advertisement