Page 89

Geralt non dimenticherà di rilassarsi, di tanto in tanto

ma egli è anche un’entità con una propria storia, un suo carattere e una sua etica che spinge il giocatore a riflettere su ogni risposta, ogni atto compiuto durante la partita. Non perché manchi una netta dicotomia tra ciò che è giusto e ciò che è sbagliato, ma perché gli esiti delle vostre azioni sono difficilmente prevedibili. La trama di The Witcher 2 Assassins of Kings combina efficacemente svariati modi di narrare gli eventi: lettura, dialoghi, filmati e quick time event si susseguono con ritmo incalzante, affiancati da missioni secondarie atte ad approfondire taluni aspetti del gioco e a rendere il giocatore ancora più protagonista di quanto avviene. Sono evidenti i numerosi rimaneggiamenti effettuati sulle meccaniche di combattimento e sullo sviluppo del personaggio. Abbandonate le velleità “ritmiche” del predecessore, ora gli scontri richiamano quelli di un qualsiasi hack’n’slash, arricchendoli con il ne-

cessario utilizzo dei segni magici e degli oggetti alchemici; alchimia che, con una semplificazione nel recupero delle materie prime e nella creazione delle varie pozioni, bombe, unguenti e trappole, ricopre un ruolo ancora più importante nelle meccaniche di gioco e, al mas-

sonaggi sontuosi, la pienezza dei colori esalta gli effetti di luce, saziando lo sguardo del giocatore e sfidando le caratteristiche tecniche dei nostri PC, anche a causa della scarsa ottimizzazione del codice sorgente e di alcuni bug. Un piccolo appunto riguardo la colonna so-

“ La trama di The Witcher 2 Assassins of Kings combina efficacemente svariati modi di narrare gli eventi” simo livello di difficoltà, si trasforma in una delle più efficaci armi nelle mani di Geralt. Lo sviluppo del personaggio si presenta nuovamente peculiare, seguendo un inedito schema ad albero: quattro discipline base si sviluppano in numerose abilità; queste si legano tra di loro, creando una rete che permette una notevole personalizzazione del personaggio e delle sue facoltà. La qualità del lavoro svolto sul comparto tecnico dallo sviluppatore polacco è egregia: l’engine proprietario presenta scorci e per-

nora del gioco, inclusa nella confezione: il lavoro di A. Skorupa e K. Wierzynkiewicz è eccellente e sembrerebbe rifarsi alle melodie di H. Shore. CD Projekt ha l’indiscutibile merito di essere riuscita a realizzare un gioco di ottima fattura: The Witcher 2 Assassins of Kings è purificato, libero da numerosi pesi inutili, pur senza perdere la maturità e l’originalità narrativa e tematica. Un seguito denso e armonioso, di rara bellezza.

PLAYERS 06 PAGINA 89

Profile for Players

Players 06 (Free Edition)  

Players è intrattenimento per menti sveglie e affamate. Con un'attitudine vagamente geek, gusto per il bello e una sincera volontà di propor...

Players 06 (Free Edition)  

Players è intrattenimento per menti sveglie e affamate. Con un'attitudine vagamente geek, gusto per il bello e una sincera volontà di propor...

Advertisement