Page 39

Qualcosa ho già fatto e sarà pronto per l’Expo prossimo venturo, quello di casa nostra. Mi sono fatto trascinare dall’idea che advertiser ed editori avrebbero apprezzato l’idea di dilatare la propria attività digitale al di fuori dei piccoli schermi dei personal device. Seguendo questa intuizione, aiutato da importanti protagonisti del mondo della comunicazione, ho realizzato il progetto di un social-device in grado di portare all’interno delle aree urbane e ovunque, nei luoghi destinati alla collettività, le attività social di Brand, Enti e Istituzioni e di chiunque sia in grado di scambiare attraverso la rete immagini e suoni. Ho sviluppato questo progetto insieme ad Imecon e il suo partner Fabbrica Digitale. Sono certo che il progetto del nuovo device del quale parlo in questo capitolo possa considerarsi la naturale declinazione dello stesso desiderio di innovazione espresso dal nostro ultimo lavoro insieme.

Ergonomia, sicurezza e durabilità L’apparente semplicità formale dell’ORing è frutto di una tendenza generale che privilegia gli aspetti funzionali rispetto all’impatto emotivo delle forme. Anche lo smartphone che ognuno di noi ha nella propria tasca, sta assumendo forme VHPSUH PHQR VSHWWDFRODUL H SL ÀQDOL]]DWH DOOD HUJRQRPLD E poi c’è un’altra questione. Le stesse accortezze adottate per proteggerlo dagli urti oppure per renderlo confortevole quando lo teniamo in mano oppure in una tasca, sono le stesse che, con una scala diversa, sono necessarie per un oggetto 37

Navi Volanti  

Tre progetti per il futuro prossimo venturo della comunicazione DOOH

Navi Volanti  

Tre progetti per il futuro prossimo venturo della comunicazione DOOH

Advertisement