Page 13

13

GIOVEDÌ 8 SETTEMBRE 2011

CAGLIARI CGIL PRESIDIO IN PIAZZA PALAZZO: «NO ALLA FIDUCIA SULLA MANOVRA»

FACEBOOK UN GRUPPO PER LA DEVINU: «DEDICATELE IL PARCO DELLA MUSICA»

T-HOTEL PORTI TURISTICI E AMBIENTE CONVEGNO SUL PROGETTO STRATEGICO

n «No alla fiducia per approvare la finanziaria». Ieri, in piazza Palazzo a Cagliari, come in tante altre piazze italiane, la Cgil ha organizzato un presidio in concomitanza con la discussione della manovra al Senato. Alle 18 la delegazione del sindacato guidata dal segretario Enzo Costa, e da Nicola Marongiu, segretario della Camera del lavoro di Cagliari, ha incontrato il prefetto che si è impegnato a inviare una nota informativa al governo.

n Dedicare il parco della musica a Giusy Devinu, la cantante lirica cagliaritana di fama internazionale, scomparsa nel 2007. L’idea parte da Facebook, dal gruppo «un parco per Giusy», fondato da Alessandra Atzori, che ha già raccolto oltre mille adesioni. «Ho aperto questo gruppo» si legge nel profilo «per sensibilizzare l'amministrazione, perché dedichi il parco a Giusy Devinu».

n Turismo, porti e ambiente. Viene presentato oggi, in un convegno al T-Hotel, il progetto strategico della Regione sullo sviluppo dei porti turistici, parte del Programma “Italia - Francia Marittimo 2007-2013”. A partire dalle 9, si discuterà del ruolo dei porticcioli nello svilppo sostenibile dei territori interni e nella valorizzazione dell’ambiente. Aprirà i lavori l’assessore regionale al Turismo Luigi Crisponi.

Is Mirrionis

Gratta e vince quasi 2 milioni LA FORTUNA Il biglietto da cinque euro “Turista per sempre” è stato venduto nella ricevitoria Fast 2002 in via Mandrolisai. Sconosciuto il vincitore, i titolari: «Nessuno si è fatto vivo» n È forse già diventato un “Turista per sempre”, il giocatore che spendendo cinque euro ha grattato un biglietto da un milione e 740mila euro. Sarà ancora in vacanza, visto che nell'edicola, tabacchi e ricevitoria Fast 2002, al numero 40 di via Mandrolisai a Is Mirrionis non si è fatto vivo nessuno, nemmeno con un biglietto lasciato sotto la porta d'ingresso. «Non abbiamo proprio idea di chi sia il fortunato vincitore – sottolineano i titolari della Ricevitoria 157, Fabrizio e Stefano Demontis – abbiamo appreso solo questa mattina della vincita. Ci è arrivato il messaggio della Lottomatica, in cui ci veniva segnalata la vincita mi-

lionaria fatta grattando un biglietto Turista per sempre venduto da noi. Speriamo che il vincitore sia di Is Mirrionis, anzi ne siamo quasi sicuri visto che i nostri clienti sono abituali». IL BIGLIETTO Il fortunato si è rivolto direttamente alla Lottomatica per incassare la vincita prevista da quel gratta e vinci: 200mila euro immediatamente, 6mila euro al mese per 20 anni, (denaro che può essere anche incassato dagli eredi) e altri 100 mila euro al termine dei 20 anni. La notizia del biglietto milionario ha velocemente fatto il giro del quartiere. Già ieri pomeriggio

IS MIRRIONIS Quartiere in festa per la vincita alla “Fast 2002”

DAVIDELENZA/FC

la tabaccheria è stata praticamente presa d'assalto dai clienti. Un continuo via vai di gente che chiedeva informazioni, cercando di capire chi fosse il vincitore e, contemporaneamente, tentava la fortuna con altri biglietti: «Speriamo che questi soldi rimangano in questo quartiere – sottolinea una cliente mentre si appresta a comprare un gratta e vinci da tre euro - speriamo che la persona che li ha vinti ne avesse bisogno». La ricevitoria Fast 2002 non è nuova alle vincite, anche se mai così alte, lo confermano le fotocopie dei biglietti vincenti appesi sulla cassa e quelle davanti alle “macchine” di Sisal e Lotto. «Abbiamo venduto cinque biglietti gratta e vinci da 10mila euro – racconta Fabrizio Demontis – solo qualche volta i vincitori ci hanno fatto dei regali, tutti pensano che ci venga riconosciuta una percentuale per ogni vincita alta, ma non è così. Le nostre clienti abituali del Lotto quando vincono ci offrono da bere o ci lasciano una mancia». Stefano, invece, ricorda un episodio di qualche anno fa: «Un nostro cliente che aveva vinto 10mila euro ci ha offerto due bibite e ci ha detto “non posso fare di più, ve lo giuro. Utilizzerò quei soldi per riparare il mio camion e tornare a lavorare, tiornare a vivere, finalmente”, ci bastano episodi come questi per essere felici insieme ai nostri clienti». Manuel Scordo

Profile for manuel manca

sardegnaquotidiano_20110908  

sardegnaquotidiano_20110908

sardegnaquotidiano_20110908  

sardegnaquotidiano_20110908

Profile for mugghio
Advertisement