Page 68

S E G N A L A Z I O N I  SPAZI ESPOSITIVI

Cornice di Pippo Basile presentata alla mostra.

Galleria Azzardo

Si è aperto a Milano un nuovo spazio espositivo: la Galleria Azzardo, nata da un progetto di Pippo Basile e Enrica Maestroni con l’obiettivo primario di dare spazio ai giovani artisti emergenti. L’apertura è stata l’occasione per la presentazione della mostra di cornici “Cuiè e picchì” (Chi è e perché): opere di Pippo Basile, artista che ama definirsi artigiano. Proprio recentemente Gillo Dorfles ha auspicato “la rinascita di un alto artigianato che si ponga vicino all’arte, piuttosto che un finto design che non ha l’aspetto artigianale” e l’artista siciliano sembra rispondere perfettamente a ciò. La relazione con la materia è uno degli aspetti più interessanti dell’opera di Basile, che lavora principalmente con il legno, il multistrato che incolla, incastra, pressa, riuscendo a ottenere spessori davvero notevoli (fino a 15 cm) che poi inizia a bucare, affettare, tagliare, bolare. Il risultato sono linee geometriche, tagli sensuali come quelle delle cornici di terra che si adagiano mollemente sul pavimento ricoperte di stucco color carne, ed ancora le cornici rifinite a bolo armeno e completate con interventi a foglia oro e argento o quelle ricoperte da centinaia di sfere. Per Basile tutto diventa pretesto per la reinvenzione e allora ecco la serie dei mobili: cassettiere irreali dai mille cassetti microscopici che si tirano con un laccetto di caucciù, tavoli, librerie pop: mai più di nove pezzi uguali. Un lavoro che ci riporta al bisogno di creare, a un bisogno più umano, a quel “fatto a mano” come desiderio di riappropriarsi del proprio corpo attraverso la materia.

74

Galleria Fatto ad Arte

La Galleria Fatto ad Arte ha aperto, dal 26/9/02, uno spazio di vendita proponendo un nuovo tipo di articolo da regalo: oggetti di artigianato artistico abbinati a un vino, un olio o altro prodotto tipico regionale di alta qualità, con l'idea di promuovere le culture locali e valorizzarne i prodotti, contro la globalizzazione e l'omologazione dei gusti. La galleria Fatto ad Arte è nata nel 1997 per la volontà delle sorelle Raffaella e Francesca Fossati con il fine di incoraggiare e promuovere l’Artigianato Artistico di qualità. Nei suoi 5 anni attività la galleria è divenuto uno spazio incontri con una particolare vocazione per il design e l’artigianato di qualità. E’ anche sede del Primo Osservatorio Nazionale sull’Artigianato Artistico, spazio di consultazione libri e riviste tematiche, sede di mostre dedicate all’artigianato artistico. Lo spazio di vendita al pubblico inaugurato a settembre è uno show room con l’intento di valorizzare e promuovere la tipicità della cultura italiana attraverso la ricchezza dell’artigianato artistico e la qualità dei prodotti che esprimono le risorse del nostro territorio. Oltre ad una sezione dedicata alle Edizioni Fatto ad Arte: opere e oggetti che interpretano e rinnovano attraverso il design la ricca tradizione artigianale italiana, la galleria propone una selezione dai laboratori italiani: vasi, piatti ciotole, brocche per vino, contenitori per olio provenienti da Faenza, Vietri sul Mare, Castelli, Friuli l’alabastro di Volterra, il vetro di Murano, il Cristallo di Colle Val d’Elsa, il Marmo di Carrara selezionati dalla galleria Fatto ad Arte dai più importanti e prestigiosi laboratori artigianali italiani. A questi manufatti

saranno affiancati prodotti della cultura gastronomica: vini selezionati, odori e sapori regionali, a creare un connubio tra la grande tradizione artigianale di cui è ricco il nostro territorio e la qualità dei prodotti gastronomici realizzati e selezionati da piccoli laboratori che operano nella difesa e nella promozione della qualità, della conservazione della nostra tradizione e cultura. Uno spazio di vendita, una sorta di book-shop di supporto alle attività culturali della galleria, dove ritrovare oggetti e prodotti tipici disseminati lungo tutto il territorio italiano. A questo scopo verranno organizzate, oltre alla attività corrente di mostre tematiche, anche incontri, seminari, serate e corsi di degustazione. Contro la globalizzazione, l’omologazione della produzione, la galleria Fatto ad Arte propone quindi la cultura della tipicità, della ricerca e della promozione, della ricchezza della diversità, e della unicità della nostra cultura artigianale; una cultura che ci parla di tradizione e di tradizione rinnovata, per promuoverne le risorse, non disperderle e valorizzarne le peculiarità e le (I.T.) caratteristiche.

premi E CONCORSI Il Comune di Fano, nella seduta del 25/11/02, ha assegnato il premio “La Fortuna d’Oro” per l’anno 2002 al suo benemerito concittadino, professor Giancarlo Bojani che, per anni, è stato direttore del Museo Internazionale dell Ceramica di Faenza ed è considerato uno dei massimi esponenti nel campo della storia della ceramica. La cerimonia per la consegna del premio si terrà l’8/2/03 alle ore 17,00 a fano presso la Sala Verdi del Teatro della Fortuna.

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 48  

magazine about italian crafts

Artigianato 48  

magazine about italian crafts

Advertisement