Page 50

Nella pagina a fronte: Premio Nazionale del prodotto artigiano, I° classificato, “5 sensi ... l’udito”, Grafica Valdarno. In questa pagina, dall’alto: area della mostra dedicata all’esposizione delle opere partecipanti al concorso; II° classificato, “Gocce di luna”, Erre Due di Rondi Emilia.

Arnaldo Redaelli (Presidente Unione Provinciale Artigiani Lecco), Marco Citterio (Presidente Camera Commercio di Como), Arturo Dell’Acqua (Politecnico di Milano), Maurizio Farano (Regione Lombardia), Isidoro Galbusera (Unioncamere Lombardia), Giampiero Sampietro (artigiano provincia di como), Pablo Atchugarry (artigiano provincia di Lecco), Ugo la Pietra (designer), Silvio Oldani (segretario), ha assegnato, per la creatività, il design, il contenuto tecnologico e per gli elementi innovativi dei prodotti: - I° Premio a “5 sensi... l’udito”, della Grafica Valdarno (Cavaria VA), per la ricerca che prefigura nuovi scenari operativi sia nel settore specifico che per altre imprese artigiane in termini di servizio. L’interesse dell’opera é anche nella formulazione corale di vari contributi d’artisti/artigiani. - II° Premio a “Gocce di Luna”, della Erre Due di Rondi Emilia (Olgiate Comasco CO), per l’innovazione relativa all’abbinamento di una tipologia di tradizione, la “tenda”, con tecnologie proprie di altri ambiti, quali l’illuminotecnica. - III° Premio a “BARaONDA”, presentato da Il Mondo di legno (Cabiate CO), per la capacità di declinare l’artigianato verso la produzione nel mondo del design, prefigurando, con la tecnologia proposta, diverse soluzioni. Sono inoltre stati segnalati

56

dalla giuria: - “Coppa dell’Amore”, di Cranchi Giacomo Pacio (Bellagio CO); - “Anta per Mobili”, della Botta Snc (Lurate Caccivio CO). Oltre al Premio si sono svolti alcuni dibattiti tra cui una tavola rotonda per promuovere le donne e l’impresa “Uno sviluppo per l’imprenditoria femminile” e le opportunità della legge 215/92. E’ stata quindi la volta della seconda edizione dell’evento “Acconciatori ed estetiste in pedana”: una sfilata di moda promossa dal settore Acconciatori ed Estetiste di Confartigianato Como e Lecco, con il coinvolgimento delle scuole professionali. Altri temi sono stati quelli relativi agli “Anziani e lo sport” e “Il credito per gli Artigiani”, questultimo presentato dall’Assessore Regionale Giorgio Pozzi. Per finire, il momento clou della manifestazione é avvenuto con la presentazione della serata dedicata all’ “artigianato e montagna”. Durante il dibattito sull’argomento sono stati consegnati riconoscimenti ad Achille Compagnoni e a Riccardo Cassin, i primi a raggiungere il K2 nel 1953. Una manifestazione quindi che quest’anno ci é apparsa avere tutti i presupposti per essere ormai un importante punto di incontro per la valorizzazione della produzione artigianale.

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 48  

magazine about italian crafts

Artigianato 48  

magazine about italian crafts

Advertisement