Page 10

RESTAURO di Isabella Taddeo

In questo periodo di transizione,

questo racconto sul restauro di Villa Rosnati pare d’altri tempi. Quattro anni di ricerche negli archivi di stato, catastali e storici di Como e Milano e ulteriori ricerche nell’archivio della Curia Arcivescovile di Milano… per ricomporre l’evoluzione, la vita e conoscere il progetto originario dei proprietari e affittuari che via via hanno abitato Villa Rosnati e poter poi, con sicurezza, avviare un progetto di restauro e ricostruzione di un complesso che ha sulle sue spalle più di dieci secoli di storia. L’Arch. Giorgio Casati (www.archambiente.it) è stato il paziente ricompositore delle tessere storiche che hanno permesso al Comune di Appiano Gentile, su iniziativa del Sindaco Domenico Giusto, il ricupero di questa villa, già Monastero degli Umiliati e prima ancora casa-fortezza in difesa delle attività agricole. Il restauro è stato eseguito utilizzando tecniche oggi quasi dimenticate: uso di calce naturale, ferro battuto a mano, serramenti in pino sagomati come quelli originali, in parte restaurati e messi in opera e così si è operato anche per i pavimenti in mosaico. Accostare con abilità, in una così illustre magione e con l’uso sapiente di una tecnologia così antica quale è il mosaico, ai reperti originari anche espressioni di avanguardia contemporanea, è certamente una sfida. Le possibilità coloristiche delle

16

Tessere d’autore

Il restauro della storica Villa Rosnati di Appiano Gentile e l’inserimento di curiosi e preziosi mosaici realizzati da Alik Cavaliere e Gillo Dorfles

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 48  

magazine about italian crafts

Artigianato 48  

magazine about italian crafts

Advertisement