Page 14

Design di Isabella Taddeo

Masayo Ave

Il design che cerca una riconciliazione tra qualità emozionali e ragioni industriali che approfondisce lo studio dei vari materiali che ne svela le potenzialità nascoste e la vera bellezza

Giovane e originale figura di

designer nel panorama internazionale, definisce il suo lavoro “un design per il tatto e la sensazione”, conferendo alla percezione tattile una grande importanza, un canale privilegiato per entrare in contatto con l’uomo, le sue abitudini, le sue esigenze e le sue sensazioni. Il piacere di toccare/essere toccato, oppure no, è un punto essenziale nel design anche se non viene sempre valutato al pari di funzionalità e stile. Toccare implica l’avvicinamento, la scoperta e poi l’accettazione o meno di un oggetto decidendo di introdurlo nella propria vita. Innescare questo meccanismo di avvicinamento è un’operazione complessa e se osserviamo le centinaia di oggetti che popolano le nostre case, spesso sterili prodotti di un design di massa, verso pochi di essi proviamo questa attrazione. Desiderio che invece emerge quasi istintivo ed immediato davanti alle creazioni di Masayo Ave. Attraverso l’attenzione, l’osservazione e manipolazione artistica, Masayo Ave svela le qualità nascoste nei materiali industriali, usati spesso solo per le loro qualità utilitaristiche, che ritrovano una loro dignità e forza espressiva ma soprattutto un dialogo con l’uomo assolutamente inedito. Masayo non prova mai a

20

“costringere” il materiale verso una forma prestabilita, ma tenta di ascoltare la sua “voce interiore”, voce che, secondo lei, ogni materiale possiede e che deve guidarla a scoprirne la forma più congeniale: nascono così oggetti sorprendentemente inediti, che si inseriscono nell’ambiente e nella vita di ogni giorno, con straordinaria delicatezza e raffinatezza. Anche utilizzando materiali naturali per Masayo la filosofia è la stessa. Le ultime creazioni “Back to nature”, portavasi in legno dalle forme pulite, geometriche, rigorose, frutto dell’intervento dell’uomo che tenta di “addomesticare la natura”, sono caratterizzate da spaccature, cioè normali processi

naturali del materiale. Questo perchè, persino tagliandolo o curvandolo, il legno è vivo, si muove, respira e, attraverso queste spaccature, manifesta la forza della natura: caratteristiche che, se all’interno della produzione di massa vengono considerate difetti, diventano qui elementi distintivi di grande forza espressiva. “Il nostro modo di vivere sta cambiando rapidamente -afferma Masayo- perciò occorre guardare con attenzione la realtà. Con l’avvento dell’industrializzazione migliaia di oggetti hanno invaso le nostre case ma ciò non ha portato una vera felicità. Il valore di un oggetto è stato troppo spesso considerato in base a quanto questo oggetto veniva

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 47  

italian magazine about crafts

Artigianato 47  

italian magazine about crafts

Advertisement