Page 75

S

E

G

N

saverio Terruso al Laboratorio “Fuoriclasse” L’atelier Fuoriclasse, centro di ricerche creative di giovani artisti, informa che dal 3 al 26 Aprile 2002, presso la sua sede di Via S. Carpoforo 4 – Milano (zona Brera), si terrà una esposizione di opere in feltro e opere in seta realizzate nell’atelier, su richiesta dell’artista Saverio Terruso, che rappresentano la trasposizione formale del suo linguaggio artistico su materiale diverso da quello canonico della tela. Saranno esposte anche altre opere che comunque fanno parte di una produzione recente e inedita dell’artista realizzata su diversi materiali con tecniche antiche riproposte in termini contemporanei: lavorazione in ceramica, legno, resina, metallo. Le opere in feltro, che sono “pezzi” unici, vengono realizzate mediante una lavorazione manuale di infeltrimento della lana che rispecchia l’antica tradizione portando con sè indizi fondamentali su civiltà lontane e assumendo un aspetto contemporaneo. Le opere in seta sono sperimentali perché utilizzano l’antica tecnica della “riserva” per tingere il tessuto e trasformano gli effetti degli “impasti” materici della pittura ad olio dell’artista in “levità decorativa”. Le altre opere, in legno, ceramica, carta, resina, metallo completano la ricchezza della produzione dell’artista e testimoniano l’iniziativa dell’atelier di voler presentare la sua notevole esperienza pittorica sotto altre forme e soluzioni tecniche. Saverio Terruso è docente di pittura all’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano; le sue opere fanno parte di collezioni pubbliche e private. Vive e lavora a Milano. Originale batik in seta di Saverio Terruso.

A

L

A

Z

Andrea Sampaolo Astratto fermentato in design La mostra dell’artista romano Andrea Sampaolo inaugura l’attività di un nuovo spazio espositivo nel cuore della Roma barocca, in via Giulia, dal nome “Grit Art Gallery”. Questo nuovo spazio è dedicato all’arte e al design e si propone di rappresentare tutte le espressioni artistiche che vanno dall’architettura, alla grafica, al design, alla pittura, alla musica, orientate verso la sperimentazione e la progettazione. La pittura di Andrea Sampaolo sperimenta effetti cromatici applicati su fondi metallici, in particolare su alluminio, ha forti richiami nei confronti della musica jazz, derivanti dalla sua ricerca sul rapporto tra musica e pittura, ed è quindi interprete di nuove tecniche espressive e comunicative pur non dimenticando lo spessore della cultura romana dalla quale proviene. La mostra sarà visitabile fino al 30 aprile 2002. Interno della Galleria Grit con opere di Andrea Sampaolo

Ugo La Pietra in mostra a Perugia

I

O

N

I

prevede soste e punti di arrivo (le mostre vere e proprie) che, al loro interno, ripetono e riarticolano la complessità interterritoriale dell’intero progetto”. Per molti versi, La Pietra è fra gli artisti più adeguati a dare il senso dell’operazione “Atlante”, ideata da Ettore Sordini. L’esposizione che la Provincia di Perugia ha dedicato a Ugo La Pietra ha proposto al pubblico una vasta ed articolata produzione di disegni, quadri, opere tridimensionali con particolare riferimento ad alcune recenti tematiche che l’autore ha sviluppato con mezzi diversi. “La nuova territorialità”: sviluppata attraverso la percezione riferita alla riconoscibilità dei valori locali (genius loci) la lettura della modificazione dei territori (pulizia etnica) e la frantumazione dei territori. “L’Europa Unita”: un tema esposto attraverso l’esplicita allusione di un’Europa ancora divisa per economia, religione, politica. “L’amore mediterraneo”: un amore per un territorio difficile pieno di contrasti e di tensioni! “Cibi transgenici”: la preoccupazione per ciò che stiamo mangiando e di come tutto ciò potrà modificarci. La mostra, realizzata dall’artista con la collaborazione di ‘Ad Arte’, Primo Osservatorio Nazionale sull’Artigianato Artistico, è accompagnata dal catalogo illustrato e pubblicato per l’occasione con testo introduttivo di Elisabetta Longari. Opera di Ugo la Pietra, appartenente ad una serie di vasetti in ceramica sul tema “Fichi d’India”, realizzati da Giovanni D’Angelo, Polizzi Generosa (PA).

Dal 23 febbraio al 17 marzo 2002 si è svolta presso il CERP Centro Espositivo della Rocca Paolina a Perugia la mostra di Ugo La Pietra “La nuova territorialità”. Con questa mostra la Provincia di Perugia, Assessorato alle Politiche Culturali, ha dato il via al programma, articolato in più stagioni espositive, dell’Atlante ragionato di “Arte italiana” che vuole ricostruire – come afferma l’assessore Silvano Ricci “mappe, fornite di precisi strumenti di orientamento, dei “territori” dell’arte italiana del secondo Novecento. Navigazione o percorso a terra, il programma dell’“Atlante”

79

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 45  

magazine about italian crafts

Artigianato 45  

magazine about italian crafts

Advertisement