Page 38

varia l’intensità e varia l’inclinazione dei raggi che illuminano l’oggetto cosicché l’oggetto cambia con essa e diventa ora opaco, ora brillante, ora quiescente”. Le sculture in vetro dell’artista chierese hanno fatto il giro del mondo . Molte delle sue opere si trovano in musei prestigiosi come il Glass Museum di Alterhof in Germania, la Pinacoteca Nacional di Madrid in Spagna, il Gementemuseum dell’Aja in Olanda. Figure fantasiose e oniriche intrise di reminiscenze classiche dove colpisce l’effetto cromatico provocato dall’accostamento di colori che si esaltano per contrasti netti o per intermesse zone neutre, dove la luce gioca il ruolo di un caleidoscopio naturale. I personaggi di Vigliaturo nascono in una bella bottega d’arte nella piazza del Duomo di Chieri, in provincia di Torino. Qui, tra sacchi di silicio e di potassio, di bicarbonato di sodio e di piombo, tra forni di fusione, tirantini e punteruoli, forbici e cesoiette vedono la luce i suoi musicanti dai volti ovali e i corpi fluidi; gli angeli e i diavoli, essenze antitetiche di un’unica

44

sostanza; i generali, rigidi e compassati e al tempo stesso ironici e dissacratori, testimoni del passato e ora, purtroppo, anche del presente; le maternità, perpetuatrici dei valori dell’amore e della famiglia. Realizzazioni che rappresentano il risultato di un lungo percorso artistico iniziato da Vigliaturo più di trent’anni fa, caratterizzato da momenti significativi, come l’incontro con gli architetti Cherchi e Bertagna e con il mercante d’arte Adriano Berengo, titolare della storica Berengo Fine Arts di Murano, e approdato ad una originalità di tecniche di lavorazione e ad una eccellenza di esecuzione tali da eleggerlo ambasciatore dell’arte italiana del vetro nel mondo. Quest’anno Silvio Vigliaturo è stato invitato ad Hong Kong come rappresentante del ‘made in Italy’ nell’ambito della manifestazione ‘Italy 2001 – Quality and Lifestyle’. A Segovia, in Spagna, ha partecipato ad un simposio internazionale sul vetro tenutosi presso la famosa vetreria reale de La Granchia. Recentemente è stato chiamato a Hsin-chu, la Murano dell’Oriente nei pressi di Taipei, per illustrare le sue particolarissime tecniche di

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 44 special  

Special insert of magazine n 44

Artigianato 44 special  

Special insert of magazine n 44

Advertisement