Page 38

Nella pagina a fronte: balaustra con decorazione a riccioli della scalinata e del sagrato, Santa Maria delle scale, Ragusa Iblea. In questa pagina alcune immagini di decorazioni in ferro battuto a Noto, dall’alto: ringhiera di piccolo balcone detta “a petto”; balaustra con modulo a elementi geometrici di forma ottagonale, Palazzo Vescovile; grata a maglia quadrata con chiodi a forma di fiore, Monastero di San Salvatore, ca. 1791; sopraporta rettangolare, all’interno della maglia quadrata stella a quattro punte decorata a motivi geometrici, Palazzo Nicolacci Villa Dorata. 11

48

forma talvolta schiacciata, delle inferriate che proteggono le finestre del Monastero e Basilica del SS. Salvatore, della Chiesa del Collegio e del Palazzo Nicolaci a Noto. Alla fine del secolo è tipica, nell'isola, una tendenza sempre più netta verso uno stile classicheggiante, soprattutto in quei centri, come Palermo, che rimasero più strettamente a contatto con Napoli, capitale del Regno delle due Sicilie, e con Roma. Il ferro potrebbe essere, quindi, la chiave di lettura storico-strutturale delle vicende culturali, sociali ed economiche della Sicilia: storica, perché illustrerebbe i più significativi processi che tali vicende hanno caratterizzato, strutturale, perché potrebbe evidenziare proprio gli elementi costitutivi dei sistemi che le hanno fondate. E' per queste ragioni, mezzo espressivo della creatività e dello sviluppo tecnologico del fare umano, manifestando la propria identità, e confermando la sua indipendenza rispetto all'architettura, cui è indubbiamente legato ma non subordinato. Verso la fine del XVIII secolo il gusto mutò profondamente e alla flessibilità del ferro fu preferita la sobrietà dell'acciaio dolce, unito a motivi in bronzo. La decadenza del ferro battuto fu ulteriormente accentuata dall'introduzione di oggetti decorativi in ghisa, materiale di costo sensibilmente inferiore. All'inizio del nostro secolo apparvero nuove creazioni e furono soprattutto sviluppati temi ornamentali con alberi, rami, fiori, frutti, modellati al martello e saldati alla fucina.

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 44  

Magazine about crafts

Artigianato 44  

Magazine about crafts

Advertisement