Page 86

Alcuni dettagli delle macchine che vengono usate all’interno della struttura di Open Care

86

da numerosi atelier italiani di eccellenza, botteghe, istituiti e centri di ricerca, tra i quali emerge una realtà del tutto unica nel panorama dei servizi per l’arte e il restauro: quella di Open Care. Nata dalla riconversione della storica Frigoriferi Milanesi di Via Piranesi (fondata nella metropoli lombarda nel 1899), Open Care è l’unica società privata europea che propone servizi integrati per la gestione, valorizzazione e conservazione del patrimonio artistico pubblico e privato. Non solo custodia e conservazione, dunque, ma anche una mirata azione di restauro che avviene nei sei laboratori specializzati della struttura di Via Piranesi: sei spazi dove il savoir-faire e la ricerca scientifica si incontrano quotidiana-

mente, e dove la competenza dei restauratori viene applicata alla manutenzione ordinaria e straordinaria e nel restauro di dipinti e opere polimateriche, arredi lignei, arazzi e tessili antichi, tappeti e antichi strumenti scientifici. Le più sofisticate e avanzate tecnologie permettono di eseguire analisi fisiche non invasive e analisi microinvasive. Numerosi e significativi i restauri compiuti dagli specialisti di Open Care: per quanto riguarda l’arte moderna e contemporanea, i restauratori di Via Piranesi hanno lavorato su opere di Lucio Fontana, Enrico Castellani, Emilio Vedova, Sebastiàn Matta, Kenneth Noland, Marc Quinn, Terence Koh, Kiki Smith, Grayson Perry. Significativi anche i restauri compiuti su capo-

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 77  

italian Magazine about traditional crafts and contemporary Art.

Artigianato 77  

italian Magazine about traditional crafts and contemporary Art.

Advertisement