Page 82

Il Palazzo del ghiaccio dopo la ristrutturazione ad opera di Open Care

82

Nelle parole di Cesare Brandi, il restauro è “il momento metodologico del riconoscimento dell’opera d’arte nella sua consistenza fisica e nella duplice polarità estetica e storica, in vista della sua trasmissione al futuro”. Proprio la trasmissione al futuro delle opere d’arte è al centro delle attività del restauratore, una figura professionale recentemente al centro di una controversa riforma. Il 30 Marzo 2009, infatti, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha pubblicato un bando finalizzato alla definizione di chi possa fregiarsi della qualifica di “restauratore di beni culturali” e di chi debba invece essere associato a quella, di livello inferiore, di “collaboratore restauratore”. Le discussioni in merito a questa riforma sono tutt’altro che placate, e investono tutti i protagonisti di questo delicato settore professionale: un esercito di professionisti i cui ambiti di specializzazione sono molteplici e multiformi, spaziando dalla pittura su tela e su tavola agli affreschi, dai materiali lapidei ai manufatti vitrei, dai tessuti alla scultura lignea policroma, dai manufatti metallici a quelli ceramici, dai mobili agli strumenti musicali, dalla cartapesta al restauro librario. Numerose e ricercate sono anche le diverse figure che affiancano quella del restauratore, nelle sue diverse declinazioni: il responsabile di cantiere di restauro architettonico, il diagnosta del

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 77  

italian Magazine about traditional crafts and contemporary Art.

Artigianato 77  

italian Magazine about traditional crafts and contemporary Art.

Advertisement