Page 55

come riferimento la ricognizione “Mestieri e Cultura in Lombardia” (Cestec, 2004), il libro presenta una mappatura di luoghi e di produzione differenziata anche per il tipo di modelli di impresa: dall’artigiano che opera nella tradizione all’artista artigiano, che opera su progetto all’artigiano che lavora per l’industria, fino all’artigiano che opera in una nuova concezione della piccola impresa legata soprattutto alle nuove generazioni, che gli osservatori più attenti oggi identificano in quel processo di “autoproduzione” che sta condizionando anche il mondo del design. Interessante osservare, infine, alcuni fenomeni che stanno crescendo e di cui si hanno i primi interessanti risultati: dall’“artigianato metropolitano” (artigiani che operano fuori dalla tradizione usando tecniche e lavorazioni inedite) all’“artigianato partecipato” (attività artigianali che nascono dal basso, promosse da singoli, associazioni e non profit) il cui carattere principale è essere occasione di partecipazione diretta alla costruzione dello spazio abitativo. Un’altra strada da percorrere per promuovere, proteggere e comunicare l’artigianato lombardo.

Torchio del 1400 per la stampa a mano. Si trova nell’antica stamperia di Soncino (CR) oggi sede di un Museo della stampa. A press of the XV century for hand-printing, in the ancient Soncino printing house, now Museum of Print.

arredatore) formatosi nelle varie Istituzioni Scolastiche sparse sul territorio lombardo (Istituti Statali d’Arte, Facoltà di Architettura, la Fondazione Umanitaria di Milano e recentemente il Politecnico con la Facoltà del Design) e le diverse strutture artigiane. Degne di nota sono anche le recenti espe-

rienze finalizzate ad incentivare il processo che vede l’incontro tra cultura del progetto e produzione artigianale facendo così emergere le nuove prospettive per un’area che, non essendo riuscita a trovare uno spazio nella nuova disciplina del design, di fatto stava perdendo il rapporto con la realtà. Citando

AD ARTE Tradition and innovation in Lombardy’s artistic craftsmanship A book which combines the past and present of the craftsmen’s arts in Lombardy, sponsored by the Regional Authorities and produced by Cestec S.p.A. “Ad Arte” is a book which I have edited for Lombardy’s Regional Authorities. Produced in conjunction with Cestec S.p.A., it conveys the full extent of the products, but most of all the quality, that this area is home to. It is the story of cabinet makers, musical instrument producers, marble workers, weavers, embroiderers and goldsmiths; a

55

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 76  

brand new number of Artigianato tra arte e deisgn

Artigianato 76  

brand new number of Artigianato tra arte e deisgn

Advertisement