Page 62

In un momento in cui la scuola italiana sta relegando a fanalino di coda l’insegnamento delle discipline artistiche, mettendo in atto vere e proprie azioni di demolizione culturale e sociologica nei confronti dei Licei Artistici e degli Istituti d’Arte, ci sono istituzioni (private) che investono sul valore culturale ed economico di arte e artigianato, organizzando progetti in grado di salvaguardare questo grande patrimonio, di svilupparlo, di radicarlo nella nostra contemporaneità. Un esempio è costituito dai corsi e dai workshop didattici proposti dall’Accademia dell’Artigianato Artistico di Este. La Fondazione Accademia dell’Artigianato Artistico si è costituita nel 2003 tra enti pubblici e privati, con l’obiettivo di valorizzare culturalmente l’ambito dell’artigiano artistico, formare giovani tecnicamente e culturalmente preparati per stimolare l’evoluzione tecnica ed estetica dei mestieri

62

artigianali, trasferire alle nuove generazioni di operatori esperienze e tecniche in possesso dei Maestri artigiani, costituire un momento di confronto e scambio con analoghe iniziative già operanti a livello internazionale, nel quadro delle opportunità Comunitarie, formare esperti di design artigianale, cioè progettisti nei diversi settori in cui l’artigianato “nobile” si esprime, fornire le conoscenze indispensabili per gestire un’attività imprenditoriale di successo. Il lavoro dell’Accademia è impostato per il raggiungimento di una serie di obiettivi, ovvero produrre alleanze con il territorio (aziende, scuole, istituzioni, mercato), produrre e condividere sapere nel campo dell’artigianato artistico, sviluppare l’internazionalizzazione, coniugare business, etica ed estetica, mantenere flessibilità e leggerezza dei percorsi formativi. Il profilo professionale che l’Accademia intende sviluppare ruota intorno a tre figure

I partecipanti al workshop “Ceramica: un percorso per l’innovazione” con Nino Caruso e Gastone Primon che si è svolto presso l’Accademia nel giugno 2008.

principali: l’ artigiano progettista in grado di ideare e prototipare prodotti artistici, l’artigiano in grado di innovare creativamente la produzione, sviluppando il design e il senso estetico, l’artigiano in grado di gestire una propria impresa secondo l’ottica imprenditoriale. L’Accademia ha proposto, negli ultimi anni, interessanti workshop con Maestri dell’artigianato artistico italiano, offrendo agli allievi l’opportunità di lavorare fianco a fianco con personalità che hanno fatto la storia e la fortuna del nostro artigianato artistico in Italia e all’estero. I materiali indagati sono stati i metalli e in particolare il rame con il Maestro Lorenzo Burchiellaro, la ceramica con i Maestri Nino Caruso e Gastone Primon e da ultimo

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 75  

An amazing magazine from Italian world of art and Crafts.

Artigianato 75  

An amazing magazine from Italian world of art and Crafts.

Advertisement