Page 53

Jaime Hayon, Cristal Candy Set, Baccarat, 2009.

L’inaugurazione della mostra. In secondo piano l’arazzo dei pesci di Mohammed Messaoudi.

anche verificare lo stato di questo giovane ambito delle arti contemporanee, anche per comprenderne lo scarto con i manufatti tessili del museo. Comprendere ancora una volta il rapporto tra arte e artigianato, tra oggetto unico e seriale quando attinge alla tradizione delle forme, riti e decori codificata nel patrimonio storico di un popolo, che nel tramandarne i canoni tramanda se stesso. Kabir Chandan e Kazumi Kurihara, il primo dal Bangladesh, giapponese la seconda, mostrano nelle loro opere (alcune delle quali realizzate nei loro atelier a Gibellina) come in Oriente non si sia mai interrotto il

rapporto tra le varie arti e che non esiste scarto o cesura tra esse. Mohammed Messaoudi, dalla Tunisia, conferma e riporta nei suoi arazzi l’indispensabile necessità delle immagini, del racconto nelle sue opere, caratteristica propria dell’artigianato maghrebino. La francese Clavel, stabilitasi da tempo in Sicilia, impiega anche un anno a realizzare una sua opera; ci riporta a quelle dimensioni senza tempo proprie dei conventi dove le suore tessevano e ricamavano, realizzando grandi capolavori. Straordinaria è la ricerca che traspare dalle opere degli italiani Leto, Nicolaci e Civiletto, che riportano

la materia tessile direttamente sul terreno della produzione artistica contemporanea. Le sei Stagioni di Chandan Fondazione Istituto di Alta Cultura Orestiadi onlus Baglio di Stefano 91024 Gibellina (TP) Tel. 0924/67844 www.orestiadi.it info@orestiadi.it

53

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 75  

An amazing magazine from Italian world of art and Crafts.

Artigianato 75  

An amazing magazine from Italian world of art and Crafts.

Advertisement