Page 35

PROGETTI E TERRITORI di Simona Cesana

L’artigianato orafo lombardo Dalla lavorazione classica del Gallaratese alle più aggiornate tecniche dell’argenteria milanese, una storia gloriosa fra tradizione e rinnovamento.

L’arte del metallo prezioso

in Lombardia storicamente affonda le sue radici nell’epoca romana ed ancora prima, con la creazione di opere che in misura decisiva hanno concorso a far la storia delle arti italiane. Attualmente la produzione orafa lombarda si concentra soprattutto in tre aree: quella delle storiche botteghe milanesi e le aree di Gallarate e della Lomellina. Le botteghe di Milano Milano già nel XIV secolo è patria delle botteghe orafe. Trasmessa per generazioni, l’arte orafa milanese è una realtà vivace che parte dalle prime botteghe di via degli Orafi (oggi via Orefici), arrivando oggi agli oltre 300 laboratori artigiani che fanno di Milano uno dei principali centri italiani del settore. Le più importanti case orafe milanesi traggono la loro fama dalla tradizione: è il caso di Buccellati, un marchio che ha attraversato secoli di storia diventando il riferimento fondamentale per l’evoluzione di quest’arte. Un esempio classico di bottega attiva fin dai primi anni del Novecento è quella di Cesare De Vecchi, nel cuore di Milano, specializzata nella produzione di gioielli in oro e platino, realizzabili anche su disegno del cliente. Ogni pezzo è creato con la maestria e la cura che contraddistinguono l’artigianato di alta scuola. La produzione milanese è oggi caratterizzata da una gioielleria classica e moderna, spesso d’avanguardia: Milano, capitale della moda e dunque centro

45

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 58  

Italian Magazine about crafts

Artigianato 58  

Italian Magazine about crafts

Advertisement