Page 64

MAT E R IALI

& TECNICHE

Dall’alto: di Achille Casanova, per Aemilia Ars,vaso di produzione Fratelli Minardi,Faenza, 1904, collezione del MuseoInternazionale delle Ceramiche di Faenza;di Carlo Zauli, gruppo di sfere in grès, 1968/71.

zionale della Ceramica d’Arte Contemporanea, meglio noto come Premio Faenza, per lunghi anni non sono stati ammessi importanti artisti perché hanno presentato delle argille decorate “a freddo”, ossia non cotte, quando il regolamento di ammissione lo impediva specificamente.Riguardo ai forni succede qualcosa di simile a quanto accade al colore: ne esistono di tutti i tipi in commercio ma più volte, soprattutto per le cotture “raku”, i ceramisti amano realizzarli per conto proprio, nei modi più imprevedibili. Per fare della ceramica la prima cosa da fare è acquistare un blocco di argilla. Di questo blocco se ne sceglie una parte, quella ritenuta necessaria alla realizzazione dell’opera, poi si inizia ad impastarla e a modellarla per farle assumere la forma desiderata. Generalmente si comprano pani di argilla già pronti all’uso e l’impasto viene modellato con tecniche, solitamente manuali, diverse tra

74

di loro. Nel faentino si usa principalmente il colombino, che consiste nel realizzare un “grissino” di argilla di lunghezza a piacere, che poi si assembla in modi diversi e si plasma fino ad ottenere la forma voluta.Un altro sistema consiste nella ciotola realizzata a pressione, “pizzicata”; si tratta di una metodica poco usata, se non quando si è alle prime armi e per oggetti di piccole dimensioni.Un altro sistema è la “lastra” ottenuta per compressione, per cui si crea-no fogli di argilla con uno spessore di pochi millimetri che poi si assemblano in diversi modi. Curiosamen-te, anche in questo caso, la migliore resa qualitativa si ottiene mediante la lavorazione manuale. Il sistema principe, invece, per la realizzazione di o-pere di impianto meramente plastico o scultoreo, è dato dalla modellazio-ne del blocco di un impasto. Infine vi è la lavorazione con uno degli strumenti di più antica storia della

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 57  

Italian magazine about crafts and Arts

Artigianato 57  

Italian magazine about crafts and Arts

Advertisement