Page 65

AREE REGIONALI OMOGENEE LA NUOVA TERRITORIALITÀ “Opus incertum” L’Italia frantumata in tanti territori, luoghi omogenei di attività legate alla cultura materiale

È sempre più chiara la frantumazione per ragioni etniche, culturali, economiche, filosofiche...; siamo tanti e sempre più diversi, e la diversità non è più privilegio, non è più emarginazione, ma è diritto. Diritto a sviluppare ed esaltare le proprie convinzioni e le proprie appartenenze senza prevaricazioni.

merletto umbro Il Museo di Isola Maggiore Il recupero delle tradizioni locali, la necessità di valorizzare i prodotti e l’artigianato tipico, la creazione di percorsi che integrino il patrimonio monumentale con quello ambientale e culturale, sono alla base della recente ristrutturazione di Palazzo delle Opere Pie di Isola Maggiore, sul lago Trasimeno. Il Palazzo è sede del prestigioso Museo del Merletto dove sono conservati alcuni importanti

Merletti a punto d’Irlanda.

La ricerca della differenza ci porta a leggere un’Italia frantumata in tanti territori, luoghi omogenei di attività legate alla cultura materiale. Vengono qui presentate le aree che, in questi ultimi anni, hanno dimostrato una volontà di affermazione della propria identità e, contemporaneamente, il bisogno di rinnovamento. manufatti a punto d’Irlanda, antichi e contemporanei, realizzati dagli abitanti del luogo. La lavorazione a punto d’Irlanda, giunta sull’isola agli inizi del XX secolo grazie alla marchesa Guglielmi, trae le sue origini dalle tecniche irlandesi della metà del XIX secolo, a loro volta ispirate agli antichi merletti veneziani. In quegli anni venne anche creata una scuola, la cui direzione fu affidata alla maestra Elvira Tosetti De Sanctis, dove le figlie dei pescatori, già abili ad intrecciare le reti da pesca, potevano apprendere quest’arte. Sull’isola la tecnica si è distinta da quella tradizionale, eseguita ad ago e fuselli, per l’utilizzo di un ago appuntito e fine, l’uncinetto, e di un filo molto sottile (detto filo d’Umbria), raggiungendo effetti di grande raffinatezza. Il merletto a punto d’Irlanda è caratterizzato da motivi floreali che, con grande maestria, vengono uniti tra di loro attraverso una rete, dando origine ad una varietà di disegni utilizzati per creare manufatti e applicazioni di estrema versatilità. Il Museo delle Opere Pie funge da elemento propulsore non solo per la diffusione di questo patrimonio, ma anche per la rinascita di un artigianato locale che contribuisca alla creazione di nuove opportunità di formazione e occupazione per le giovani generazioni. Valentina Mazzoni

Ceramica di Albisola Fondazione Mazzotti Dopo aver festeggiato nel 2003 i primi cento anni di attività, la Fabbrica Casa Museo Giuseppe Mazzotti 1903 di Albisola, attraverso la Fondazione omonima che gestisce il Museo e le attività culturali ad esso collegate, ha allietato l’estate 2004 con molte inte-

80

ressanti iniziative. Serate di gala, incontri con artisti, dibattiti con importanti personaggi del mondo dell’arte come Philippe Daverio e la presentazione del 2° Tomo della Monografia dedicata ai primi cent’anni di attività della Fabbrica Casa Museo Giuseppe Mazzotti 1903, hanno dato nuovo impulso alla già famosa città della ceramica. Curato da Antonella Marotta e Riccardo Zelatore, il libro analizza la produzione della fabbrica Giuseppe Mazzotti e la sua evoluzione attraverso i cambiamenti del gusto estetico e della committenza. Contribuisce ad arricchire la pubblicazione un ricco apparato fotografico che svela un patrimonio artigianale forse unico in Italia nel campo della ceramica, costituito da calchi, disegni preparatori, bozzetti e campionature. Con questa iniziativa editoriale la Fondazione intende dare testimonianza di cento anni di lavoro artigianale legato, sul piano produttivo, ai grandi movimenti artistici del ’900 e dell’osmosi tra artisti, artigiani e fabbrica. Questo connubio ha valorizzato, nel corso degli anni, una produzione d’arte e d’artigianato che è il risultato di un lungo processo umano, sociale e culturale che - i promotori confermano - sarà alimentato con tenacia anche nelle prossime scelte produttive. Isabella Taddeo

IV Rassegna Nazionale Artisti Ceramisti Nell’anno di Genova capitale europea della cultura anche Albissola Marina, città d’arte e di ceramica, si è messa in mostra con la IV Rassegna Nazionale per Artisti Ceramisti Contemporanei. La Rassegna, a cadenza biennale, è stata organizzata dall’Associazione culturale di volontariato Amici della Ceramica-Circolo Nicolò Poggi che, oltre a proporre periodicamente corsi,

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 55  

Italian Magazien about crafts

Artigianato 55  

Italian Magazien about crafts

Advertisement