Page 47

AUTORI di Francesco Spada

L

a terra riprende a dare nuovi frutti. La terra in questione è il Salento, a sud dell’Italia, abbracciato amorosamente dal Mediterraneo, come pochi altri suoi territori. L’area di intervento è Cursi, un piccolo villaggio circondato da crateri scavati da gente del luogo per estrarre conci di pietra dorata e morbida, che permettono di edificare città e di decorarne le facciate. In questo paesaggio, ai margini superiori dei crateri e tra gli ulivi, si muove Daniele Lanzilotto, un giovane stranamente biondo, forse figlio dei tanti popoli, anche nordici, che hanno abitato da queste parti. Anche lui non può sfuggire all’idea di edificare con quei conci e di essere, quindi, protagonista silenzioso di un lavoro progettuale che abbia in sè la natura tutta del suo paesaggio. Nascono così degli oggetti che vogliono vivere però all’interno delle abitazioni e che comunicano in maniera chiara il paesaggio esterno con i suoi segni caratterizzanti: plasticità, armonia, colore, trasparenze e luminosità. Obiettivo: ritrovare, attraverso oggetti d’uso, quell’equilibrio smarrito con i materiali naturali del luogo e farli rivivere con grazia ed eleganza, quasi in contrasto con un paesaggio forte e maltrattato dalla nostra mancanza di rispetto. Daniele sceglie di stabilire un dialogo intenso con il suo territorio, che diventa il suo archivio di riferimento progettuale, definendo così

62

Gli alberi di Daniele

Nel territorio di Cursi, vicino a Lecce, la “pietra leccese” ritrova un ruolo domestico attraverso gli oggetti progettati da Daniele Lanzilotto.

una sorta di “baratto” fra materia e progetto. I nuovi simbolici frutti sono come alberi con le braccia tese che sorreggono delicatamente una chioma trasparente e quindi aperta, senza limiti. Un esercizio di “potatura fatta ad arte” che permette all’albero stesso di ridare ancora buoni frutti. La pietra, il legno, il vetro, il design e un giovane biondo ci invitano per comunicare silenziosamente e in armonia. A noi non resta altro che saper ospitare nuovi abitanti domestici nella nostra quotidianità.

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 55  

Italian Magazien about crafts

Artigianato 55  

Italian Magazien about crafts

Advertisement