Page 17

INIZIATIVE di Giuseppe De Biasi

ACTA è l’acronimo di “Azioni

per lo sviluppo del comparto Ceramico italiano a Tutela dell’artigianato Artistico”, sigla che riassume un complesso e articolato progetto di rilancio del settore artigianale ceramico e di promozione del marchio che qualifica e tutela la Ceramica Artistica e Tradizionale (CAT), a livello nazionale e internazionale. Finanziato dal Ministero delle Attività Produttive e gestito dall’Agenzia Polo Ceramico di Faenza, il progetto è promosso dall’AICC, l’associazione che raggruppa i 33 Comuni italiani di antica tradizione ceramica, dalle principali associazioni di categoria come Confartigianato, CNA, CASA, CLAI, ACAI.

Progetto ACTA

Nuova linfa alla Ceramica Artistica e Tradizionale Italiana

Due gli obiettivi prioritari del progetto: 1) la valorizzazione del marchio che identifica e tutela la Ceramica Artistica e Tradizionale (CAT), attraverso una massiccia campagna di informazione e di promozione sulle principali testate nazionali e regionali, oltre alla partecipazione a mostre e fiere tematiche. L’obiettivo è di sottolineare il valore aggiunto innescato dall’applicazione del “marchio d.o.c.g.” che, attestando l’origine dei prodotti, consente di preservarne le caratteristiche tecniche e artistiche divenute patrimonio storico e culturale; 2) lo sviluppo dell’innovazione del settore in un’ottica di rilancio del comparto sul mercato italiano ed estero, attraverso la creazione di una rete di tredici Centri di Promozione per l’Artigianato ceramico (CPA), dislocati sull’intero territorio nazionale. Presso i CPA opereranno i tutor d’impresa del settore artigianale ceramico che garantiranno agli artigiani un costante supporto per affrontare le sempre nuove sfide del mercato. Il Marchio “Ceramica Artistica & Tradizionale” Il marchio che tutela la Ceramica Artistica e Tradizionale garantisce l’origine e l’autenticità del manufatto artigianale creato secondo modelli, forme e decori tipici di ciascuna zona. Un segno di garanzia e tutela che si può trovare solo nelle ceramiche create dagli artigiani che operano nei comuni di antica tradizione ceramica seguendo

28

precisi disciplinari di produzione - stabiliti dal Consiglio Nazionale Ceramico - che fissano modelli, forme e decori tipici di ciascuna delle 33 città italiane che rappresentano il “d.o.c.g.” della Ceramica Artistica e Tradizionale. Ogni prodotto contrassegnato dal marchio è accompagnato da un talloncino descrittivo e viene integrato dall’indicazione della Città, dal numero di iscrizione della ditta e dalla tipologia merceologica sintetizzata dalle seguenti sigle: CRG (ceramica ingobbiata), CRV (ceramica invetriata), GS (gres), MA (maiolica), PR (porcellana), TCC (terracotta comune), TCV (terracotta invetriata rivestita), TR (terraglia). Associazione Italiana Città della Ceramica L’Associazione Italiana Città della Ceramica (AICC)

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 53  

Italian Magazine about crafts and Arts

Artigianato 53  

Italian Magazine about crafts and Arts

Advertisement