Page 11

STORIA E TRADIZIONE di Adriano Gatti

Mani d’oro

Dai preziosi tappeti ai sapienti intrecci fino alle tante espressioni di forme in pietra e ceramica tutta la Sardegna parla di artigianato artistico vivo fenomeno culturale ed economico dell’isola

I

l patrimonio di un popolo è la sua storia e la sua storia necessariamente passa attraverso la cultura materiale. La regione Sardegna è, tra le realtà territoriali, quella che ha saputo meglio conservare, valorizzare e continuare il patrimonio di cultura materiale riferibile all’artigianato artistico. Un patrimonio artigianale che è rimasto intatto nei secoli: l’“arte del popolo” è così presente attraverso segni essenziali ma nello stesso tempo carichi di significati che si perdono nella più profonda e antica storia dell’isola. Il recente volume “Artigiani di Sardegna Manos de Oro”, di Manlio Brigaglia, descrive diverse lavorazioni ancora presenti nella tradizione sarda. In un numero precedente abbiamo descritto il valore e la qualità dell’artigianato sardo attraverso la lavorazione del tessuto, del giunco e del legno, lavorazioni in cui lo stesso materiale parla della terra sarda, come il pane e la ceramica. Caratteristica dell’artigianato è stata sempre proprio quella di mettere a frutto tutto ciò che la terra è capace di offrire. Così, partendo dalla terra stessa, ecco che troviamo la ceramica, che è una delle attività più antiche dell’isola: i più importanti musei archeologici di Sardegna hanno ceramiche di 4-5mila anni fa. Le ceramiche di Assémini, capitale della ceramica sarda, sono contraddistinte da “forme e segni” (vedi cavallini e festoni). Ma anche Oristano e Dorgali sono tra i centri di produzione storicamente più importanti. La ceramica d’uso quotidiano, con la cultura del pane (da quello della festa “Tramatza” a quello

22

di tutti i giorni), rappresentavano gli elementi più caratteristici della casa sarda, ove tutto era fatto a mano e ove ogni oggetto, strumento, cibo si caricava di simboli e di ritualità domestiche. Ma non bisogna

dimenticare tutta la cultura e l’arte che l’artigiano sardo ha sviluppato nella lavorazione dei metalli. Basta pensare al ferro: un materiale presente in ogni paese (vedi oggi Benetutti, Orani, Nuoro e Cagliari)

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 53  

Italian Magazine about crafts and Arts

Artigianato 53  

Italian Magazine about crafts and Arts

Advertisement