Page 65

AREE REGIONALI OMOGENEE  LA NUOVA TERRITORIALITÀ “Opus incertum” L’Italia frantumata in tanti territori, luoghi omogenei di attività legate alla cultura materiale

È sempre più chiara la frantumazione per ragioni etniche, culturali, economiche, filosofiche...; siamo tanti e sempre più diversi, e la diversità non è più privilegio, non è più emarginazione, ma è diritto. Diritto a sviluppare ed esaltare le proprie convinzioni e le proprie appartenenze senza prevaricazioni.

CERAMICA di albisola Museo Giuseppe Mazzotti

Il 3 ottobre 1987 veniva inaugurato il Museo Giuseppe Mazzotti, il 31 luglio 1999 la raccolta museale si espandeva nel giardino attiguo con un percorso di opere d’arte contemporanea. Ora il Museo raccoglie circa 200 opere di un centinaio di artisti che dal 1903 ad oggi hanno frequentato i laboratori della Fabbrica Casa Museo. Il fulcro del Giardino Museo è costituito da un grande coccodrillo a grandezza naturale realizzato nel 1936 da Lucio Fontana al quale, nel corso del tempo, si sono aggiunte altre 34 opere di artisti contemporanei che hanno formato un percorso ben consolidato, di facile e piacevole lettura, un susseguirsi di sculture realizzate in ceramica, immerse nel verde del giardino a due passi dal mare.Il Museo svolge un’intensa attività culturale attraverso mostre che si susseguono periodicamente, convegni, pubblicazioni, per valorizzare un territorio caratterizzato da una tradizione ceramica antica che si rinnova ogni giorno attraverso nuovi interpreti. Questo non è un Ceramiche del Museo Giuseppe Mazzotti.

80

La ricerca della differenza ci porta a leggere un’Italia frantumata in tanti territori, luoghi omogenei di attività legate alla cultura materiale. Vengono qui presentate le aree che, in questi ultimi anni, hanno dimostrato una volontà di affermazione della propria identità e, contemporaneamente, il bisogno di rinnovamento. museo da visitare come tutti gli altri e nemmeno una sola volta: bisogna venirci spesso e scoprire con stupore ogni volta la sua capacità di rinnovarsi e arricchirsi di proposte e novità. Segnalo l’inaugurazione della mostra “15 anni di museo” (3/10) dedicata agli artisti che in questo ultimo periodo hanno frequentato il laboratorio come Enrico Baj, Ugo Nespolo, Mimmo Rotella, Emanuele Luzzati, Ernesto Treccani, e molti altri. Isabella Taddeo

ALBISOLA IN CORSICA Albisola è un piccolo paese sul mare, in Liguria, notissimo per la ceramica. Già nel passato era entrato nella storia dell’arte contemporanea, al tempo del secondo futurismo con Marinetti, poi con lo Spazialismo di Lucio Fontana, i segni di Capogrossi, il Gruppo Cobra, Jorn, Matta, Wifredo Lam, Serge Poliakoff e l’arrivo di altri pittori, scultori e poeti da ogni nazione. Mostre e avvenimenti culturali si sono sempre avvicendati in un ambiente stimolante dove la gente locale è semplice e cordiale. Le fabbriche di ceramica accolgono con amore e cortesia le nuove generazioni che si cimentano nell’affascinante disciplina del “gran fuoco”. Una selezione di artisti (Patrizia Bambini, Maximiliano Billia, Secondo Chiappella, Bartolomeo Costantini, Cesare Giardini, Pierantonio Mach, Milena Milani, Giuseppe Mortara, Paolo Lorenzo Parisi, Mario Porcù, Michela Savaia) che frequentano attualmente Albisola, a fianco del maestro Gillo Dorfles, giunge adesso per la prima volta in Corsica, a portare in questa splendida isola del Mediterraneo calore ed entusiasmo collettivo con il desiderio di far conoscere il proprio pensiero e le proprie espressioni. Pittori, scultori, ceramisti propongono quindi il loro lavoro con la certezza che a questo primo

incontro ne seguano altri. L’apertura della Galerie d’Art Citadelle a Calvi è un buon segno che va apprezzato e segnalato. Fino a quando arte e poesia avranno possibilità di diffondersi si può nutrire speranza per il destino del l’uomo. Milena Milani

CERAMICA DI LAVENO PREMIO DESIGN CERAMICO Domenica 7/9/03 è stato conferito a Marcello Morandini il prestigioso Premio Internazionale Design Ceramico del M.I.D.C. (Museo Internazionale Design Ceramico Civica Raccolta di Terraglia) di Cerro (Laveno) in occasione della 3 a Biennale e della mostra “Marcello Morandini. Ambiente quotidiano 2003”. Giusto e doveroso riconoscimento di una città verso un grande artista e designer di fama internazionale e del Museo che lui stesso ha presieduto anni addietro. Fino al 16/11 sarà possibile visitare la splendida mostra (catalogo con contributi di Lara Vinca Masini) allestita nella cornice ideale di questo museo, che pochi conoscono ma che da molte personal“Hommage a Philip Rosenthal - 2003”, scultura di Marcello Morandini.

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 51  

Italian magazine about crafts

Artigianato 51  

Italian magazine about crafts

Advertisement