Page 42

Nella pagina a fronte, dall’alto e da sinistra: Piero Dorazio, 1997; Simona Weller, 1996; Carlo Lorenzetti, 1999; Nedda Guidi, 1997. In questa pagina: Nino Cordio, 1998.

La manifestazione ha luogo a metà novembre di ogni anno quando viene spillato il vino novello. Hanno partecipato all’evento: - Nino Caruso, Joaquin Roca-Rey e Simona Weller (1996); - Bruno Ceccobelli, Piero Dorazio e Nedda Guidi (1997); - Nino Cordio, Eliseo Mattiacci e Betty Woodmarne (1998); - Carla Accardi, Carlo Lorenzetti e Ingrid Smolle (1999); - Giosette Fioroni, Alessio Tasca e Joe Tilson (2000); - Franco Bucci, Gino Marotta e Linda Shrank (2001); - Ciriaco Campus, Janette Mansfield e Claudio Verna (2002). La mostra ha luogo in un’antica e dismessa fabbrica di lavorazione della terracotta, luogo suggestivo nel quale le tracce del passato evocano l’intensità di un’attività, quella artigianale, fatta di attesa e di ansia per il risultato di un’opera che presenta esiti incerti. Nel quadro di questo clima che vuole imprimere un segno di estetizzazione del territorio, non si può non richiamare l’esperimento portato avanti, da alcuni anni, nel vicino borgo di Brufa, che ha costruito un vero museo all’aria aperta, con opere di insigni artisti invitati ogni anno a elaborare un’opera di grandi dimensioni e dei più vari materiali, che viene collocata all’interno del borgo e nelle campagne che lo circondano. La scelta del luogo e il rispetto di scala delle dimensioni fanno, di queste opere, dei segnacoli della sintesi di elementi naturali e artificiali.

57

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 51  

Italian magazine about crafts

Artigianato 51  

Italian magazine about crafts

Advertisement