Page 55

In questa pagina, dall’alto: Piazza Vasari (Arezzo); allestimento della scorsa edizione; “Bookshop d’autore” presentato all’ultima edizione di Museum Image.

Nella pagina a fronte: piastrelle in marmo naturale con riproduzioni di immagini riprese da testi conservati presso la Biblioteca Vaticana, azienda Spazio Vertu.

da Museum Image saranno inoltre approfonditi da Museum Studio, lo spazio che il Salone dedica a una serie di iniziative culturali e che attraverso l’organizzazione di seminari, convegni e workshop tecnici, ha lo scopo di fornire spunti di riflessione per la ricerca di nuovi piani di sviluppo e condivisione di esperienze e know-how. Gli incontri di questa nuova edizione sono caratterizzati dal forte contenuto operativo e dal confronto tra le idee più creative e innovative. In linea con l’obiettivo di contribuire a fare del museo uno spazio vivo e una risorsa per il nostro Paese, prosegue infatti l’impegno sul fronte della ricerca. Dopo i rapporti curati negli anni scorsi da Nomisma e da Irpet, rispettivamente sul tema della legge Ronchey e sulla qualità dell’offerta museale, il calendario degli appuntamenti si aprirà giovedì 25 con la presentazione dei risultati di un’indagine sul pubblico giovane dei musei, affidata da Museum Image al Sistema Impresa e Cultura. Scopo della ricerca è quello di analizzare da vicino le motivazioni del “non pubblico” dei musei, cioè di coloro (giovani in particolare) che non percepiscono il museo come parte integrante dell’esperienza quotidiana della propria città. Nell’ottica di motivare il pubblico giovanile a vivere la cultura in modo sempre più attivo e intenso, i risultati emersi costituiranno la base per elaborare indicazioni di politica economica e culturale finalizzate ad amministrazioni pubbliche, associazioni di categoria e

realtà associative locali al fine di stimolare la nascita e lo sviluppo di sinergie di natura culturale. Tra gli appuntamenti in programma segnaliamo inoltre per venerdì 26: al mattino, il convegno “Musei in Europa. Sette musei eccellenti a confronto” si proporrà di esplorare e discutere alcuni dei più recenti modelli museali che, per qualità e carica innovativa, stanno contribuendo a determinare nuovi

standard di riferimento in termini di comunicazione dei contenuti, offerta di servizi, programmi educativi, collaborazione con la comunità locale e il territorio; nel pomeriggio, la presentazione del nuovo progetto di autonomia speciale che la Regione Toscana sta varando in materia di beni culturali, focalizzerà l’attenzione su una realtà locale di grande rilievo in ambito culturale quale la Regione Toscana.

69

Profile for Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte

Artigianato 50  

Magazine about italian crafts

Artigianato 50  

Magazine about italian crafts

Advertisement